Come soppravvivere a una ovodonazione?

1404 fertilized-egg-267976_640

Quando ci dicono che il trattamento da realizzare per ottenere una gravidanza è la ovodonazione, la cosa più difficile è accettare la donazione.
Prendere la decisione prima di realizzare il ciclo è molto importante e per questo motivo nel nostro centro consigliamo sempre di realizzare una prima visita con la nostra psicologa.

Visita psicologica

Lo scopo della visita psicologica è cercare di fornire la massima informazione possibile per aiutare a risolvere tutti quei dubbi che permettano di sentirsi sicuri e tranquilli con la decisione presa.
Se alla fine si decide di realizzare il ciclo di ovodonazione, è probabile che la parte più difficile sarà già stata fatta ed il resto del processo sarà più sopportabile.
L’ovodonazione è un trattamento semplice dal punto di vista medico per la ricevente degli ovociti, dato che è la donatrice a realizzare la stimolazione ovarica ed il prelievo follicolare.

Sincronizzare il ciclo

Per realizzare una ovodonazione è necessario sincronizzare il suo ciclo con il ciclo della donatrice. È possibile farlo con contraccettivi o con l’iniezione di un analogo della GnRH.
Dopo la mestruazione, viene iniziata una terapia ormonale sostitutiva con estrogeni per preparare l’endometrio a ricevere gli embrioni. Questo trattamento può essere eseguito con compresse o cerotti.

Controllo ecografico

Tra i 7 e i 10 giorni dopo viene eseguito un controllo ecografico per confermare che l’endometrio sia pronto e si rimane in attesa di fissare il prelievo ovocitario della donatrice. Se vive fuori Barcellona, può realizzare il controllo nella sua città.
Quando verrà programmato il prelievo l’avviseremo affinché il suo partner possa raccogliere il campione di sperma con il quale verranno inseminati gli ovociti della donatrice. Altrimenti esiste la possibilità di congelare un campione di sperma precedentemente per evitare così di venire quel giorno.
Il giorno successivo verrà informata sull’esito della fecondazione e inizierà il trattamento con progesterone. Il progesterone può essere somministrato per via vaginale o sottocutanea.

Transferimento di embrioni

Cinque giorni dopo viene eseguito il trasferimento di embrioni.
Il giorno del trasferimento di embrioni le daremo le caratteristiche della donatrice e le confermeremo il numero di embrioni evolutivi e la loro qualità.
Di solito vengono trasferiti uno o due blastocisti ed il resto viene vitrificato per successivi tentativi.
Il trasferimento degli embrioni viene realizzato in una stanza adiecente al laboratorio di FIV e dura all’incirca 5 minuti.

Prima parte

Consiste nell’inserire un catetere attraverso il collo dell’utero che ci permette di depositare gli embrioni dentro della cavità uterina. Nel nostro centro viene eseguito un controllo ecografico per garantire che gli embrioni vengano depositati nel punto desiderato.

Il fastidio che si può sentire è simile a quello di una revisione ginecologica pertanto non sarà necessaria l’anestesia né venire a digiuno.

Secondo

Il giorno del transferimento di embrioni consigliamo di fare riposo relativo e nei giorni successivi di fare vita normale evitando sforzi e relazioni sessuali.
14 giorni dopo il trasferimento di embrioni viene eseguito un test di gravidanza.
Se il test è positivo, il trattamento con estrogeni e progesterone deve essere continuato per i 2 mesi successivi. Se è negativo in urina, prima di interrompere il trattamento, sarà necessario confermare il risultato in sangue.

Conclusioni:

• Durante il ciclo di ovodonazione si può fare vita normale ma tanquilla, evitando sforzi importanti e relazioni sessuali dopo il trasferimento embrionale.
• Il giorno del trasferimento embrionale consigliamo di fare riposo relativo.
• Realizzare un ciclo di ovodonazione implica venire in clinica 1 giorno per il controllo ecografico, il giorno del prelievo ovocitario per la raccolta del campione di sperma ed il giorno del trasferimento embrionale.
• Se vive fuori Barcellona possiamo congelare il campione di sperma il giorno della 1ª visita, fare il controllo nella sua città e venire solamente il giorno del trasferimento di embrioni.
• Tutte quelle donne che hanno realizzato un ciclo di ovodonazione ci raccontano che la cosa più difficile è accettare il trattamento e aspettare il risultato del test di gravidanza.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *