La maternità per le donne senza coppie maschile.

Negli ultimi anni assistiamo a numerosi cambiamenti sociali, tra cui l'indipendenza economica della donna che ha portato a molti di loro  la scelta di affrontare da sola la maternità. Inoltre ogni giorno sono più donne con coppia femminile che decidono di diventare madri.

La legge spagnola sulle tecniche di riproduzione assistita (14/2006) contempla entrambe le opzioni, e in particolare l'articolo 6 così esso indica:"Tutte le donne in età  di più di 18  anni e con piena capacità di agire può essere recivente o utente delle tecniche coperti in questa legge, a condizione che ha prestato il suo consenso scritto per l'utilizzo in un modo esplicito, libero e consapevole. La donna può essere utente o destinatario delle tecniche coperti in questa legge indipendentemente dal loro stato civile e orientamento sessuale".

Barcellona IVF offre tutti i trattamenti disponibili in questi casi.

In una prima visita con lo specialista ginecologo nella riproduzione sarà diretto il caso e lui spiegherà secondo all'età, la riserva ovarica e la pervietà delle tube  il trattamento migliore per lei.

Il trattamento di scelta quando le tube sono permeabili e la funzione ovarica è corretta è l'inseminazione artificiale con banca dello sperma (IAD). Se non viene raggiunta una gravidanza dopo l'inseminazione diversi o se c'è un problema nelle tuba, verrá indicanta la Fecondazione In Vitro (FIV) con banca dello sperma. A volte, soprattutto quando c'è una bassa riserva ovarica si può indicare doppia donazione: donazioni di ovuli e banca dello sperma.

Sia il donatore di sperma come la donatrice  di ovuli  ai sensi della legge sono anonimi e la riservatezza dei loro dati sull'identità corrisponde al centro. I pazienti possono conocere la informazione generale sui donatori che non comporta la tua identità. La scelta dell donatore dello sperma o la donatrice di ovuli  può essere solo eseguita dall team medico  ce effetua il trattamento  cercando la più grande possibile fisica e immunologica somiglianza con la paziente recivente. I donatori devono essere maggiorenni, con buona salute psicofisica e non dovrebbero soffrire qualsiasi malattia genetica, ereditaria o infettiva trasmessa alla prole.

Aspetti giuridici quando interviene un donatore sono importanti quando si tratta di optare per un trattamento di riproduzione assistita che lo richiede e a questo proposito la legge spagnola è una dei più avanzati in tutto il mondo.

Un altro aspetto che non dovrebbe mai essere dimenticato è l'impatto emotivo di questi trattamenti e rendere che le donne si sentono accompagnati  durante tutto il trattamento quando decide di affrontare da sola la maternità.

Nel corso del tempo, sempre ci sono più le donne che optano per una maternità pur non avendo nessuna coppia maschile e questo è solo l'inizio. I modelli di famiglie sono costantemente cambiando e in continua evoluzione e la donna ha molte più opzioni quando si tratta di essere madre che tempo fà

  

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *