Ti aiutiamo a risolvere i tuoi dubbi

Quali sono i sintomi di un basso livello di progesterone?

La gravidanza ha bisogno di progesterone per svilupparsi. Il progesterone non solo provoca cambiamenti a livello endometriale, ma agisce anche sulla muscolatura uterina, rilassandola per facilitare la crescita del nascituro al suo interno.

Durante la gravidanza, inoltre, è necessario che si verifichi una soppressione della funzione immunitaria nell’utero per evitare che l’organismo reagisca contro lo stesso processo di gestazione.  Se questo non avvenisse, gli anticorpi della madre attaccherebbero l’embrione impedendone lo sviluppo. È stato osservato che inoltre il progesterone partecipa alla regolazione del sistema immunitario a livello uterino per consentire il corretto sviluppo dell’embrione.

Durante le fasi iniziali della gravidanza, la secrezione di progesterone dipende direttamente dal corpo luteo che rimane nell’ovaia dopo l’ovulazione. Man mano che la gravidanza prosegue, la placenta prende progressivamente il posto delle ovaie nella produzione degli ormoni (come il progesterone), e assume questa funzione in via esclusiva a partire dal terzo mese di gestazione.

L’importanza del progesterone nella gravidanza è quindi evidente, ed è per questo che si rende necessaria la sua somministrazione nei trattamenti di procreazione medicalmente assistita.