Preservazione della fertilità

Che vuol dire preservare la propria fertilità?

Preservare la fertilità di una donna significa congelare i suoi ovuli ad un’età in cui hanno ancora un buon potenziale per produrre una gravidanza.

In che casi è raccomandata?

  • È raccomandato preservare la fertilità della donna nei seguenti casi:Quando una donna desidera posticipare il proprio progetto di maternità
  • Quando una donna deve sottoporsi ad un trattamento farmacologico che può influire negativamente sulla sua capacità riproduttiva
Fertilidad

Tutte le donne possono preservare la propria fertilità?

No. Per poter preservare la propria fertilità, con buone possibilità di successo, bisogna tener presente l’età della donna e la sua riserva ovarica.

Come si realizza la preservazione della fertilità?

Per poter preservare la fertilità di una donna è necessario ottenere i suoi ovuli attraverso un trattamento di stimolazione ovarica e prelievo ovocitario simile a quello realizzato per un trattamento di fecondazione in vitro (FIV). Gli ovociti ottenuti si congelano mediante la tecnica della vitrificazione.

 

Quanto tempo possono rimanere congelati gli ovuli?

Gli ovuli si possono mantenere congelati durante il periodo di tempo che sia necessario senza che questo influisca sulla loro qualità.

Che devo fare quando voglio usare i miei ovuli congelati?

Per poter usare questi ovuli, bisognerà scongelarli in laboratorio in modo da poterli fecondare con il seme del partner o con quello del donatore. Gli embrioni ottenuti si manterranno in coltura per 5 giorni, giorno in cui verranno quindi trasferito. Gli embrioni soprannumerari che non si trasferiscono saranno congelati. La donna dovrà preparare il suo endometrio con un trattamento ormonale sostitutivo a base di estrogeni e progestinici in modo da poter ricevere gli embrioni.