Come migliorare la qualità dello sperma

qualitá del seme

Nella maggior parte dei casi l’infertilità maschile è causata da una qualità dello sperma scadente dovuta a tre fattori: il numero di spermatozoi per ml., la loro motilità e morfologia. Questo ostacola o perfino impedisce che si produca la fecondazione dell’ovulo e pertanto la gravidanza.

Nonostante l’infertilità possa essere dovuta a cause genetiche ci sono molti altri fattori esterni che influiscono sulla qualità degli spermatozoi. Li troverete elencati di seguito assieme ad alcuni consigli per migliorare la qualità dello sperma.

Alimentazione equilibrata  

Uno stile di vita salutare è molto importante per quanto riguarda la fertilità dell’uomo. Negli ultimi tempi si sono realizzati vari studi per determinare la maniera nella quale la dieta condiziona la qualità spermatica. Si è dimostrato che l’obesità si relaziona con maggiori difficoltà per il concepimento. È quindi importante mantenere un peso adeguato ed evitare gli alimenti con alto contenuto di grassi e molto calorici.

Inoltre è importante introdurre degli antiossidanti quali:

– Il betacarotene, presente negli spinaci, nelle carote e nell’insalata;

– La luteina, presente negli spinaci e nell’insalata;

– Il licopeno, presente nel pomodoro e nei suoi derivati.

La vitamina C, che è presente in maniera naturale in frutta e verdura, è un altro alleato per avere una buona qualità spermatica. Tutti questi nutrienti partecipano alla produzione di enzimi nella sintesi del DNA, la maturazione degli spermatozoi e lo sviluppo dei testicoli.

L’acido folico presente nei legumi, nelle verdure a foglia verde e nei cereali integrali è pure importante, perché una dieta povera di questo nutriente favorisce la frammentazione del DNA.

Consumo di bevande alcoliche e tabacco

Consumare abitualmente bevande alcoliche e tabacco aumenta i livelli di sostanze tossiche nell’organismo che influiscono sulla produzione spermatica. È pertanto importante ridurne il consumo o perfino eliminarlo completamente. Numerosi studi hanno dimostrato che lo sperma degli uomini che non fumano né bevono è migliore in termini di viabilità e longevità.

Attività fisica

È raccomandabile fare dell’esercizio fisico con regolarità. Uno studio dell’Università di Cordoba mostra che i livelli ormonali e le caratteristiche dello sperma sono migliori negli uomini che fanno dello sport moderato e non conducono una vita sedentaria.

È però importante non praticarlo in maniera estrema visto che nello stesso studio si constata che la qualità dello sperma di alcuni sportivi di alto livello è scadente per il troppo allenamento.

Vestiti attillati

Un altro consiglio è quello di evitare i vestiti attillati perché esercitano della frizione sui testicoli e aumentano la temperatura dello scroto, con un possibile peggioramento della spermatogenesi o produzione degli spermatozoi.

Dispositivi elettronici

Non è consigliato tenere il computer portatile sopra la zona testicolare o mettere il cellulare nella tasca davanti dei pantaloni. Questo può causare un aumento della temperatura e rendere difficile la funzione spermatica.

Stress

Lo stress è un altro fattore che influisce negativamente sulla fertilità maschile. Ci sono studi che indicano che di fronte a una situazione di molto stress la qualità spermatica si altera. Pertanto si consigliano dei metodi per canalizzare lo stress quali l’esercizio fisico, la mindfulness, lo yoga o il sostegno psicologico.

Attività sessuale

I lunghi periodi di astinenza sessuale possono diminuire la qualità degli spermatozoi, quindi si consiglia un’attività sessuale frequente, perché con l’eiaculazione giornaliera gli spermatozoi non si deterioreranno.

Se non ci fosse una gravidanza pur seguendo questi consigli noi di Barcelona IVF vi possiamo aiutare. Contattateci.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *