Migliaia di coppie italiane si recano all’estero per le tecniche di riproduzione assistita.

Più di 4000 coppie italiane sono andate all'estero per sottoporsi a trattamenti di riproduzione assistita. Circa 2000 l’hanno fatto perché avevano bisogno di una donazione di gameti, attualmente vietata in Italia, e di queste, la metà si è recata in Spagna. Le ragioni dell'esodo vanno al di là della qualità delle cliniche italiane, la cui capacità è compromessa dalle limitazioni della legge 40, e comprendono la facilità di accesso alle informazioni on-line e la loro trasparenza, così come la reputazione delle cliniche ed il risparmio economico, anche se i motivi economici non sono la ragione principale. Nel suo primo anno di esistenza, Barcelona IVF ha trattato 15 coppie italiane di cui 11 avevano bisogno di donazione di gameti e 4 erano alla ricerca di una diagnosi genetica preimpianto, tecnica anch’essa proibita in Italia.

 
http://qn.quotidiano.net/salute/2012/03/28/688254-migliaia-coppie-estero-per-fecondazione.shtml
 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *