FECONDAZIONE DEGLI OVOCITI

La fecondazione in vitro degli ovuli si può realizzare mediante FIV convenzionale o per mezzo di una microiniezione spermatica intracitoplasmatica (ICSI).

Cos’è la fecondazione convenzionale?

La fecondazione convenzionale consiste nel mettere in contatto gli ovociti con più di 100.000 spermatozoi in modo che si produca la fecondazione.

La fecondazione convenzionale è stata la tecnica usata per la fecondazione in vitro (FIV) fino all’arrivo dell’ICSI. Attualmente il suo uso si limita a casi specifici in cui si ha un numero elevato di ovociti, per cui si possono impiegare entrambe le tecniche per realizzare la fecondazione.

Prelievo degli ovociti

Che cos’è l’ICSI?

L’ICSI consiste nell’iniezione spermatica intracitoplasmatica (ICSI). Si tratta di introdurre un spermatozoo dentro ciascun ovocita attraverso una microiniezione. La selezione degli spermatozoi viene realizzata attraverso 400 aumenti.

L’ICSI è la tecnica di fecondazione in vitro scelta per la maggior parte dei casi, soprattutto se esistono antecedenti di mancata fecondazione o cattiva qualità spermatica.

ICSI

Cos’è l’IMSI?

L’IMSI consiste in un’iniezione intracitoplasmatica di spermatozoi morfologicamente selezionati. La differenza con l’ICSI consiste nel fatto che in questo caso la selezione degli spermatozoi si realizza con 8000 aumenti, il che permette di scegliere i migliori spermatozoi. Un tal aumento di visione degli spermatozoi permette di osservare quelle strutture che, con i microscopi convenzionali, non è possibile individuare. Per realizzarla è necessario un microscopio con un’elevata qualità d’immagine associato ad un complesso software informatico che permette l’uso del microscopio dal proprio computer. 

La selezione degli spermatozoi a grande aumento ci permette di scartare quelli che presentano anomalie morfologiche, migliorando significativamente la prognosi riproduttiva.

 

IMSI

Quando è consigliata l’IMSI?

L’applicazione dell’IMSI è raccomandata nei casi di cattiva qualità dello sperma in modo da poter permettere di migliorare la selezione degli spermatozoi che si vanno a usare per fecondare l’ovocita:

  • Teratozoospermia severa
  • Livelli alti di frammentazione del DNA degli spermatozoi